One Man Bluez ‘Dirty blues lover’

(Bloody Sound Fucktory 2017)

Sesto lavoro per Davide Lipari, blues romano, che si cela dietro il nickname di One Man Bluez. Il disco è giunto dopo un viaggio che il musicista ha fatto negli Stati Uniti e dove ha imparato l’importantissima lezione che è meglio mettere il cuore in ogni singola corda fatta vibrare, piuttosto che correre sulla tastiera senza dire nulla.
Il lavoro è intriso del miglior blues elettrico, vibrante e con massicce dosi di rock esplosivo.
Il richiamo alle radici delle dodici battute è sempre presente, seppure sempre suonato con l’elettrica, quindi Wings in trouble è un boogie’n’train trainato da una splendida voce femminile e con Over and above Lipari entra nelle radici più profonde del blues.
C’è spazio anche per una delle migliori evoluzioni del blues, il funk nella spumeggiante My girl blues e per la cover di The Letter molto intensa e acida.; restando in tema di acidità, House in my pocket non è da meno con una ritmica mozzafiato.
C’è poco da fare quando il blues è suonato con passione non ce n’è per nessuno.

Voto: 9

Link correlati:Bloody Sound Fucktory Home Page